Teleriscaldamento a Chivasso

Teleriscaldamento a Chivasso, Torino

La rete di TLR cittadino è una realtà dal 2016

Il committente

Chivasso è un comune italiano di 26 908 abitanti situato a circa 20 km da Torino, Piemonte.

La soluzione di Siram

Il teleriscaldamento è una forma di servizio di riscaldamento centralizzato dove il calore viene prodotto in un’unica centrale e distribuito alle utenze urbane.
Il teleriscaldamento a servizio del Comune di Chivasso, è composta da una singola rete di distribuzione del calore, costituita da tubazioni e pezzi speciali in acciaio preisolato interrate su strade comunali cittadine prevalentemente in asfalto per una lunghezza di circa 6,00 Km.
Risultano allacciati alla rete n° 32 utenze, staccatesi dalla rete di distribuzione tramite doppie tubazioni sempre in acciaio preisolato. L´energia termica viene trasmessa con acqua calda la cui temperatura di mandata, in dipendenza dalla temperatura esterna, è compresa tra massimo 100° C e minimo 60° C gradi. Il dimensionamento dell'impianto consente ad oggi il potenziale allaccio di n° 40 nuovi edifici in prossimità della rete di TLR esistente per un totale di circa 400.000,00 mc di volumetria riscaldabile.
La centrale tecnologica è composta da due caldaie ad alto rendimento e da un gruppo di cogenerazione da oltre 2500 kWe di prossima installazione, in grado di produrre contemporaneamente elettricità e calore.

Benefici per il cliente e la collettività

  • la centralizzazione della produzione del calore consente all’utenza allacciata di beneficiare di rendimenti energetici più elevati rispetto agli impianti tradizionali, con conseguenti risparmi energetici, economici e ambientali.
  • potenziale risparmio rispetto alla spesa storica variabile tra il 5% e il 12%, grazie all’utilizzo di tecnologie ad alto rendimento e all’IVA agevolata, prevista per il riscaldamento domestico
  • minori ingombri, maggior silenziosità e sicurezza per assenza di liquidi o gas combustibili e di canna fumaria
  • eliminazione dei pericoli derivanti da scoppio per cattiva combustione o per problemi di evacuazione dei fumi
  • risparmio dei costi di gestione per la manutenzione e le revisioni periodiche della caldaia e la pulizia della canna fumaria

10 Km di rete, estensione prevista 1,2 km

Risparmio 3.000 ton di CO2/anno

Collegandosi al Teleriscaldamento cittadino è possibile beneficiare di rendimenti energetici più elevati, avere un risparmio economico tra il 5% e il 12% e un impianto più sicuro e meno ingombrante.